www.MOTOLTREPO.com
Iscriviti gratis al FORUM (con nickname e password)
e potrai:
comunicare con messaggi personali (PM), vedere la lista Utenti, dire la tua su eventi, attività (motociclistiche e non)
partecipare ai sondaggi, pubblicare la foto della tua moto,
vedere quali sono i post non ancora letti
(ps: non invieremo spam al tuo indirizzo e-mail)

www.MOTOLTREPO.com

AMORE PER LA MOTO E LE DOLCI COLLINE DELL'OLTREPO -(con spazio anche a: SPINO FIORITO, Associazione Culturale)
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
PARTNER
PNEUS PAVIA

---------------------------------


VOLO DI RONDINE
(Oltrepo e Mali)

--------------------------------

------------------------------

Ultimi argomenti
________________
per i Programmi TV
di stasera
CLICCA QUI

Licenza
__________________
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Le strade di First

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1433
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Le strade di First   Gio 3 Lug - 23:28

Giornata libera da impegni. Sole caldo e aria fresca. Ideale per un giro.
Moto che ammiccano nel box. La mia Guzzi e la mia "Gengiva" scalpitano per un giro. Ma devo scegliere! tutte e due non riesco a guidarle...
Scelgo il Gengiva. La Guzzi oggi riposa. Non se la prenderà. Sa che prima o poi toccherà anche a lei.
E' Mezzodì. Quali sono le mie intenzioni? Seguire le vecchie strade famigliari che, negli ultimi vent'anni mi hanno portato lassù, tra le cime dell'Oltrepò Pavese. Le stesse percorse ogni volta che ho desiderato andare a zonzo tranquillo per diluire i miei pensieri in splendidi e famigliari panorami. In quei luoghi mi è sempre sembrato di essere a casa più che in qualunque altro posto.
Raggiungo le prime colline attorno a Salice Terme, dopo essermi lasciato alle spalle chilometri di campagne dove, il motore del Gengiva ronzava a ritmo perfetto come un calabrone.
Mi lascio alle spalle Varzi, meta classica per i biker pavesi e milanesi. Raggiungo il Passo del Brallo. Quante volte sono passato di qui per raggiungere la Val Trebbia! Quante volte mi sono fermato per un gelato, un caffè o per mangiare pane e salame accompagnato da un buon rosso.
Dirigo la prua del Gengiva verso Cima Colletta. La strada in alcuni punti si fa ripida. il Gengiva arranca, morde l'asfalto e sputa i sassi più indigesti. passo la Cima a 1400 metri di quota ed ancora una volta mi faccio rapire dai ricordi  davanti al vecchio albergo, purtroppo chiuso, posto appena dopo il Rifugio Nassano. Qui, nel 2001, insieme ad Eleonora, passai alcuni giorni al fresco ed un capodanno divertentissimo aiutando alcuni amici che lo gestivano.
Seguo la strada che s'infila tra i boschi. L'aria fresca rallegra il mio spirito ed accarezza le alette di raffreddamento del cilindro del Gengiva.
Arrivo Passo del Giovà lasciandomi alle spalle panorami incantati che nulla hanno da invidiare alle care Alpi. Paesaggi che sembrano eterni, maestosi. Chissà quante storie potrebbero raccontare? Chissà quante persone hanno visto passare?
Scatto una foto.
Decido di scendere a Pey, piccolo e sperduto paesino dove spero di trovare Domenico con la sua famiglia, i gestori dell'unica trattoria. I miei genitori li conoscono da sempre e Domenico è originario del posto.
Sono fortunato! lì trovo e passo con loro un ora tra chiacchiere, discorsi seri, risa e pettegolezzi, accompagnati da un paio di caffè. E' stato un piacere ritrovarli! Ho fatto bene a seguire la stretta strada per Pay.
Sono le 16 quando decido di ripartire. Salgo verso Pian del Poggio e raggiungo Pian dell'Armà. Il Gengiva è in fibrillazione e un po' lo sono anch'io. Questi luoghi sperduti sono stati teatro di uno dei nostri primi grandi giri. Io avevo 17 anni. Il Gengiva qualche chilometro meno.
Quante volte sono passato di qui, persino di notte in un paio di occasioni! Il Gengiva, il mio Guzzi V35C, la mia K100 e la mia Caly. tutte le mie moto hanno percorso queste strade. Ricordo quella volta che sali con la nebbia. La volta che fui sorpreso da un bruttissimo temporale e tutte le occasioni che quassù trovai la neve ai lati della carreggiata. E come si fa ha dimenticare quella lepre là! Quella che sbuco fuori all'improvviso e per poco non mi fece rovinare a terra per evitarla. Che spavento!!!
Scendo lentamente. Il Gengiva si lascia trasportare dalle pendenze.  Assaporo curva dopo curva questi luoghi remoti. La strada è peggiorata parecchio: Buche, frane, ghiaino. Ma non so perchè mi sembra di sentire sulla pelle una strana magia che riempie il cuore ed incornicia una giornata fantastica sulle strade di questi luoghi per me unici. Lasciatemelo dire e non prendetevela: Queste sono le strade di First!








IL Vecchi albergo su al Colletta







La perfezione!!!!















Tornare in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 11862
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Le strade di First   Gio 3 Lug - 23:45

Bravo First, proprio un bel racconto.
Mi sembrava quasi di essere al tuo fianco' magari anch'io con un mono
di trent'anni fa', con il suo ticchettio di aste e bilancieri,
ad accompagnarti per quelle strade che conosco bene.
Strade che portano a panorami bellissimi,  a luoghi antichi,
a gente autentiche, strade che purtroppo l'incuria ha ridotto
a percorsi pieni di buche e ghiaietto... Rolling Eyes 

E grazie per le foto
Bella li', First !

_________________
"chi scruta tutte le nuvole non parte mai " (proverbio) ------------
Tornare in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1433
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Le strade di First   Gio 3 Lug - 23:52

Grazie delle belle parole Giorgio!

 Wink 
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Le strade di First   

Tornare in alto Andare in basso
 
Le strade di First
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.MOTOLTREPO.com :: MOTO E OLTREPO PAVESE :: GIRI FATTI: Report di viaggi e Racconti-
Andare verso: