www.MOTOLTREPO.com
Iscriviti gratis al FORUM (con nickname e password)
e potrai:
comunicare con messaggi personali (PM), vedere la lista Utenti, dire la tua su eventi, attività (motociclistiche e non)
partecipare ai sondaggi, pubblicare la foto della tua moto,
vedere quali sono i post non ancora letti
(ps: non invieremo spam al tuo indirizzo e-mail)

www.MOTOLTREPO.com

AMORE PER LA MOTO E LE DOLCI COLLINE DELL'OLTREPO -(con spazio anche a: SPINO FIORITO, Associazione Culturale)
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  
PARTNER
PNEUS PAVIA

---------------------------------


VOLO DI RONDINE
(Oltrepo e Mali)

--------------------------------

------------------------------

Ultimi argomenti
________________
per i Programmi TV
di stasera
CLICCA QUI

Licenza
__________________
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividere | 
 

 Maledetti!!! State attenti.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 1447
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Maledetti!!! State attenti.   Gio 30 Lug - 21:26

Riporto ciò che ha scritto Cinzia Cecchi su Fb:

TRAPPOLE MORTALI SULLE STRADE FRANCESI
Salve a tutti, dopo 10 giorni riesco a parlare e a denunciare cosa è successo a me e al mio compagno. Lo faccio non per ricevere i soliti "like" o per essere commiserata, no! Lo faccio per denunciare un atto che secondo me può essere definito "tentato omicidio". Il 18 luglio siamo partiti da Cuneo in moto per un giro in Provenza, lac de serre poncon, valensole con festa della lavanda, costa azzurra.. per rientrare il lunedi.
Il nostro viaggio è iniziato alle 10.00 di sabato e finito lo stesso giorno alle 17.00. Dopo il pranzo a lago ci siamo diretti verso Venterol utilizzando la D854, una strada provinciale, e abbiamo lasciato le nostre cose presso il Bb L'Asphodele. Nel frattempo altre moto e altre macchine percorrevano la stessa strada. Il tempo di una doccia e di nuovo in sella per andare a cena a Gap.
Imbocchiamo la stessa strada dell'andata, la maledetta D854, dopo neanche 700 mt Riccardo è stato costretto ad inchiodare, e grazie a Dio lo ha fatto, perché dei criminali avevano teso un filo di acciaio da una parte all'altra della carreggiata ad una altezza di 80 cm!! Persone del luogo ci hanno soccorso e hanno immediatamente chiamato la Gendarmeria e le ambulanze. Diciamo che, fortunatamente o meno non lo so, ce la siamo cavata con io una caviglia rotta in più parti due operazioni e 3 mesi di immobilizzazione e Riccardo con testa dell'omero rotto e costole ammaccate e 2 mesi di convalescenza. In ospedale mi hanno detto che succede spesso nelle varie campagne e montagne ma non era mai successo su strade asfaltate e di così tanto passaggio.
Questo mio sfogo ha il fine, sopratutto, di mettere in allerta i vari motociclisti che in vista dell'estate si mettono a percorrere strade che possono rivelarsi trappole omicide. Condividetelo il più possibile. Grazie.
Il mio racconto è anche per ringraziare con tutto il cuore i proprietari del bb che ci hanno sostenuto anche durante il ricovero e tutto il personale infermieristico dell'ospedale di Gap. Spero che la Gendarmeria di La Motte du Caire trovi questi pazzi assassini e che quello che è successo a noi non si ripeta.
Tornare in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 2477
Età : 59
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Maledetti!!! State attenti.   Gio 30 Lug - 21:52

Ma che figli di p.........

Grazie per la segnalazione First!
E auguri di pronta guarigione a Cinzia ed al suo compagno!
Tornare in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 11954
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Maledetti!!! State attenti.   Gio 30 Lug - 23:24

Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Tornare in alto Andare in basso
mcgripp
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 6995
Età : 63
Località : Edimburgo
Occupazione/Hobby : Biker
Umore : Buono buonissimo
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Maledetti!!! State attenti.   Gio 6 Ago - 9:29

Bastardi!
Ma non sono gli unici. Mi ricordo, anni fa (ma non tanto in là nel tempo), leggevo-se non ricordo male- Motosprint e la lettera di un lettore che segnalava questi cavi (stesso tipo) messi su un lungomare trafficato (specialmente dai motociclisti) della Versilia...con relative cadute..ecc. ecc. Non seppi più nulla della cosa.

Come -lo saprete anche voi- di quei contadini del bergamasco che mettevano ostacoli lungo i sentieri di campagna-montagna per intimidire (e danneggiare) i fuoristradisti...

Che ci siano persone con la nostra stessa passione maleducate anche questo è vero e non si può negarlo ma da quì a dover subire dei "killer" di bikers ce ne vuole...quelli sono dei pazzi.
Tornare in alto Andare in basso
artiglio
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 322
Località : Mede Lomellina
Occupazione/Hobby : Mototurismo-pesca-fai da te.
Umore : bono
Data d'iscrizione : 07.12.09

MessaggioTitolo: Maledetti!!! State attenti.   Mer 7 Ott - 20:02

I BASTARDI continuano

06 ottobre 2015 Cronaca di Torino
Trappole sui sentieri degli amanti di mountain bike e moto da cross. L'ultimo "agguato" nei boschi di Avigliana in cui è stato ferito un ciclista.

Assomigliano a veri e propri agguati nel mezzo del bosco solo che, da dietro gli alberi, non sbucano guerriglieri armati, ma letali cavi di acciaio e filo spinato che possono ferire in modo molto grave bikers e motociclisti. E sono proprio loro, gli amanti delle mountain bike e delle moto da cross, gli obiettivi di queste trappole disseminate nei boschi del Torinese. Ieri mattina è toccato a Stefano Comollo, 26 anni, meccanico di Val della Torre, appassionato di bicicletta. “Ero con tre amici e stavamo scendendo dal Monte Cuneo con le mountain bike. Eravamo arrivati in borgata Sada ad Avigliana - dice- Io ero il primo della fila e ho fatto appena in tempo a capire che tra due alberi c’era qualcosa”. Quel qualcosa erano due cavi di filo di ferro tesi all’altezza del petto e della faccia. “A terra c’erano dei cocci di bottiglia in vetro”. Il giovane è stato sbalzato di sella. Per fortuna ha riportato solo qualche graffio, “ma solo perché ho visto un luccichio e ho rallentato; istintivamente mi sono spinto indietro e poi perché ero vestito con la giacca pesante. Se avessi indossato la divisa estiva mi sarei fatto molto più male”.
La strada che il gruppetto stava percorrendo scende dal versante Aviglianese del Monte Cuneo, sul lato del lago Piccolo, è un sentiero che si immette sulla strada principale e poi si ributta nel bosco fino ad arrivare ad una strada comunale. “Di sicuro non è una strada privata dove non si può transitare. C’è un sentiero ed è percorribile da tutti”. In particolare è molto amato dalle biciclette e infatti Stefano è convinto che fosse proprio quella la categoria che la trappola voleva colpire: “Su quel tratto non passano moto, ma quasi esclusivamente biciclette”. Non è la prima volta che succede: “Ho già sentito di episodi simili sul colle Braida”, dice ancora Stefano. Qualche anno fa nei boschi di Villarbasse un uomo si era quasi tranciato il naso incappando
in cavo di acciaio teso tra due alberi. Qualche mese fa ostacoli più o meno uguali erano apparsi anche in Val Chisone.
Quest’estate due motociclisti piemontesi erano rimasti vittime delle stesse trappole mentre si trovavano in vacanza a Gap, in Francia. Un cavo teso sulla strada che andava al loro agriturismo erano caduti per colpa di un cavo di acciaio teso a qualche decina di centimetri da terra ed erano finiti tutti e due in ospedale con diverse fratture.
Tornare in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 11954
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Maledetti!!! State attenti.   Mer 7 Ott - 20:26

quali abissi può raggiungere l'idiozia criminale
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Maledetti!!! State attenti.   

Tornare in alto Andare in basso
 
Maledetti!!! State attenti.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.MOTOLTREPO.com :: MOTO E OLTREPO PAVESE :: CHIACCHIERE, NOTIZIE... e FOTO IN LIBERTA'-
Andare verso: