www.MOTOLTREPO.com
Iscriviti gratis al FORUM (con nickname e password)
e potrai:
comunicare con messaggi personali (PM), vedere la lista Utenti, dire la tua su eventi, attività (motociclistiche e non)
partecipare ai sondaggi, pubblicare la foto della tua moto,
vedere quali sono i post non ancora letti
(ps: non invieremo spam al tuo indirizzo e-mail)

www.MOTOLTREPO.com

AMORE PER LA MOTO E LE DOLCI COLLINE DELL'OLTREPO -(con spazio anche a: SPINO FIORITO, Associazione Culturale)
 
IndiceIndice  EventiEventi  RegistratiRegistrati  Accedi  
PARTNER
PNEUS PAVIA

---------------------------------


VOLO DI RONDINE
(Oltrepo e Mali)

--------------------------------

------------------------------

Ultimi argomenti
________________
per i Programmi TV
di stasera
CLICCA QUI

Licenza
__________________
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividi | 
 

 Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)

Andare in basso 
AutoreMessaggio
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1477
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mer 26 Ago - 10:11

Tratto da:

Harles Potess l’effetto motocicletta

di Primo Montagna

“…il mio viaggio non ha raggiunto una meta in questo luogo, ha trovato un nuovo punto di partenza. Un giorno spero di tornare qui, da vittorioso e consumato viaggiatore. Non avrò onori, non avrò mille tesori, ma avrò sulle spalle un bel bagaglio di esperienze e tante avventure da raccontare. La moto sarà la mia grande nave”.

Partendo proprio da questo trafiletto che questo viaggio ha preso forma. Esattamente 20 anni fa, mi trovavo di fronte alla Torre di Belem  di Lisbona. L’occasione, il mio primo viaggio su due ruote. Di fronte all’Oceano, palcoscenico delle storie di mille navigatori, esploratori e viaggiatori, questi erano i pensieri che frullavano nella mia testa di ragazzo poco più che ventenne.
Anche se può non sembrare vero, è stato veramente un punto di partenza e non di arrivo per me.
Da quel lontano 1995 sono cambiate tante cose. Gli amici di allora, di quel viaggio: Il Barny, Il Querry, Gen, Roberto, Rox da tempo neppure salgono in sella ad una moto. Alcuni hanno figli, attività, impegni famigliari. Mi sarebbe piaciuto partire ancora con loro. Ma non è stato possibile e, spesso, rivedendo alcuni luoghi, ho rivissuto aneddoti divertenti ed è stato un po’ come averli ancora con me.
Anche per me sono cambiate tante cose, però, a differenza di loro, ho avuto anche la fortuna di continuare a viaggiare in moto e di far crescere questa passione dei viaggi su due ruote.
Da solo, con altri amici e con la mia compagna, ispiratrice di viaggi, ho visitato più di 30 paesi, ho incontrato centinaia di persone, stretto mani. Ho cercato imparare cose nuove, lezioni di vita, realtà differenti, mischiandomi tra la gente comune,  cercando di capire le culture diverse dalla mia senza averne paura. Il tutto seguendo una linea su una cartina geografica spesso malconcia.
A volte mi guardo indietro e mi domando se tutti quei chilometri, un po’ dappertutto. li ho fatti veramente!
Mai avrei pensato che quel punto di partenza e non di arrivo, potesse diventare parte integrante di un bel pezzo di vita! Mai avrei pensato di viaggiare così tanto e di aver la fortuna di raccontare di viaggi,  scrivendo report, un libro e di fare in maniera quasi casuale, tre stagioni radiofoniche in una programma dedicato a viaggi e viaggiatori.
Certo! Ci sono anche stati momenti di difficoltà. Chi mi conosce sa bene che per colpa di altri, ho visto l’ospedale almeno tre volte e l’ultima ho anche rischiato.
Questo viaggio era da fare! Onorare una “Carriera Biker”, se si può così definire, e tornare in quel luogo dove tutto ha avuto inizio.
Per vari motivi, non ho ricalcato l’itinerario originale. Ho cercato di toccare alcune tappe fondamentali e ho visitato luoghi che da tempo volevo vedere. Non sto a descrivervi ogni posto visto. Non è il messaggio che voglio passarvi. Posso dirvi che la penisola Iberica merita veramente. Sorprende e ti fa restare anche a bocca aperta.
Spesso però, guardando alcuni panorami infiniti, ho avuto l’impressione d’inseguire un fantasma. Il fantasma di un ragazzo di 21 anni che ora non c’è più, ma è cresciuto. Ha rughe sul volto, ossa un po’ più rotte, ricordi e cicatrici nei pensieri. Quel ragazzo, a suo modo, è cambiato ed ha cambiato il suo modo di vedere il mondo e le cose. Ha imparto a convivere con la sua solitudine che a volte ricerca. Non gli dispiace stare solo. Un modo unico per confrontarsi con se stesso.
Ad alcuni sicuramente non piace così com’è! Ma a lui non importa. E’ il suo modo d’essere e le idee nella sua testa, giuste o sbagliate che siano, sono sue e basta.
Non vi nascondo che la lacrimuccia, una volta arrivato sotto quella Torre è scappata. Senza onori ne tesori sono tornato là, come un “ronzinante” viaggiatore a cavallo di un errante California vicina al quarto di secolo compagna di mille avventure, la mia “Grande Nave”! Forse qualcuno potrebbe dire che in questi anni ho combattuto, come il Don Chisciotte, conto i mulini a vento. Non ho realizzato nulla e non sono arrivato da nessuna parte. Può darsi! Ma volgendo di nuovo lo sguardo verso l’Oceano là, lontano, ho trovato un mio nuovo punto di partenza per la vita che sicuramente seguirò.
E tutto è nato solamente perché, non ho avuto paura di inseguire i mie sogni.


Eccovi il link dell’album con alcune foto,  sono in ordine inverso. Che ci volete fare.. con l’elettronica sbaglio sempre qualcosa:

http://it.tinypic.com/useralbum.php?ua=5z9%2BMk3XKonq0FxIiSolLw%3D%3D


Ultima modifica di First il Mar 1 Set - 14:54, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12322
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mer 26 Ago - 10:31

54 foto (se ho contato bene) e ognuna racconta qualcosa...
bravo First!
Rimpiango di aver annullato (per vari motivi) il viaggio in Portogallo lo scorso mese di maggio.
Ma, se tutto andrà bene, penso di farlo l'anno prossimo.

Complimenti di nuovo, anche per la chiacchierata Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Tony

avatar

Maschio
Numero di messaggi : 282
Località : Godiasco
Umore : noioso
Data d'iscrizione : 04.08.08

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mer 26 Ago - 13:19

e bravo Smile

moto emot
Torna in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 2627
Età : 60
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mer 26 Ago - 20:23

Un vero Rider... bravura
Torna in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1477
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mar 1 Set - 14:55

Motociclismo di Settembre 2015:

Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12322
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mar 1 Set - 15:04



càpperi!!!!!!


Cool Cool Cool

congratulescions....... Shocked
grande First!
Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 2627
Età : 60
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Mar 1 Set - 21:16

Complimenti! bravura
Torna in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1477
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Gio 3 Set - 18:05

Per chi fosse interessato ai luoghi visitati durante il viaggio:

La prima tappa l'ho fatta in Camargue a Saintes Maries de la Mer. Posto carino. Campeggio troppo caro e di scarsa qualità.
Ho proseguito per La Vella(AND). Un città vera e propria pianta nei Pirenei. Un po' come a Livigno si possono fare affari nei vari negozi comprando oro, gioielli, diavolerie elettroniche e sigarette. Anche la benzina conviene 1.130 €/l circa.
Arrivato in Spagna ho passato una notte, quasi per caso a Teurel. Cittadina storica che merita una visita dove sono venuto a conoscenza della particolarissima storia degli amanti di Teurel.

https://it.wikipedia.org/wiki/Amanti_di_Teruel

Bellissimo aggirarsi all'interno della penisola Iberica, nella Meseta trai 600 ed i 1000 metri, dove davanti agli occhi scorrono una moltitudine di paesaggi differenti. in alcuni punti sembra di essere nel Far West in altri in montagna.
Sosta di due giorni a Toledo, per visitare questa cittadina storica, famosa per le sue lame ed unica nel suo genere. Con le sue viuzze strette nelle quali è un attimo perdere il senso dell'orientamento. Da non perdere l'Alcazare, (il Museo delle Armi) e la sua Cattedrale e.. bere un tinto con tapas.
Scendendo verso sud mi sono fermato a Conseguera per fare due scatti ai mulini del Chisciotte. Ho visitato Setelin de la Bodegas, paesino unico nel suo genere con le case letteralmente incastonate nelle rocce ed ho dormito a Ronda. Cittadina piacevole divisa in due da una profonda spaccatura profonda 160 metri. Impressionante attraversare il Ponte Nuevo e guardare di sotto.
Tappa a Gibilterra dove ho scattato alcune foto e non ho visto neanche una scimmia ma un poliziotto che mi ha multato per un mio errore. Ho fatto inversione dove non si poteva.... Capita.
Ho seguito la costa fino a Cadice, dove volevo fermarmi ma il troppo casino, mi ha suggerito di proseguire e sostare a Jerez de la Frontera. Centro storico da vedere, vivo nelle ore serali. Albergo caro e di bassa qualità.
Finalmente Portogallo! Ho seguito la strada che dal confine passa per Faro, Albufeira, Lagos fino a Sagres, piacevolissimo piccolo centro balneare da dove si può raggiungere Cabo de S. Vincente. Il punto più a sud/ovest d'Europa. paesaggi da cartolina.
Il giorno seguente ho raggiunto Lisbona. Ci sono arrivato attraversando il Ponte 25 Avril sulla foce del fiume Tejo con la statua del Cristo Rei che mi osservava alle mie spalle. Sosta per foto a Belem. Ricerca quasi complicata dell'ostello prenotato per tempo. Due giorni interi a visitare la città insieme ad Eleonora giunta in aereo. Da non perdere i quartieri del centro storico, con i suoi vecchi tram, il castello, la statua del Cristo, la Torre di Belem con il monastero nel quartiere omonimo. Rientro iniziato il 23 mattina, arrivo in patria attraverso il Colle della Maddalena il 25.
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12322
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Gio 3 Set - 23:55

grazie First per questi dettagli, preziosi per chi voglia fare un giro da quelle parti.

Certo che fai venire voglia..... Very Happy
Torna in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1477
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Sab 12 Set - 18:55

Norton ha scritto:
54 foto (se ho contato bene) e ognuna...

in riferimento a questo tuo messaggio. Questa simboleggia per me la mia "lotta contro i mulini a vento" che descrivo nel report...

Torna in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 2627
Età : 60
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Sab 12 Set - 19:25

Belli questi mulini  vento...mi ricordano quando a scuola leggevamo le avventure di Don Chisciotte della Mancia...
study


Ultima modifica di Ens il Sab 12 Set - 21:25, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1477
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Sab 12 Set - 19:40

Ens ha scritto:
Belli questi mulini  vento...mi ricordano quando a scuola leggevamo le avventure di Chisciotte della Mancia...
study

Scattata a Consuegra 60km a sud di Toledo. In teoria dovrebbero essere quelli del Chisciotte.
Torna in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 2627
Età : 60
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Sab 12 Set - 21:26

In effetti c'è una similitudine con quelli del racconto... Smile
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12322
Età : 117
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   Dom 13 Set - 15:57

dacordi

Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)   

Torna in alto Andare in basso
 
Ritorno alle origini (Andorra, Spagna e Portogallo e..un pizzico di Camargue)
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.MOTOLTREPO.com :: MOTO E OLTREPO PAVESE :: GIRI FATTI: Report di viaggi e Racconti-
Andare verso: