www.MOTOLTREPO.com
Iscriviti gratis al FORUM (con nickname e password)
e potrai:
comunicare con messaggi personali (PM), vedere la lista Utenti, dire la tua su eventi, attività (motociclistiche e non)
partecipare ai sondaggi, pubblicare la foto della tua moto,
vedere quali sono i post non ancora letti
(ps: non invieremo spam al tuo indirizzo e-mail)

www.MOTOLTREPO.com

AMORE PER LA MOTO E LE DOLCI COLLINE DELL'OLTREPO -(con spazio anche a: SPINO FIORITO, Associazione Culturale)
 
IndiceIndice  EventiEventi  RegistratiRegistrati  Accedi  
PARTNER
PNEUS PAVIA

---------------------------------


VOLO DI RONDINE
(Oltrepo e Mali)

--------------------------------

------------------------------

Ultimi argomenti
» Il Forum è chiuso....
Lun 17 Set - 20:35 Da Admin

» Salutare è un dovere
Mer 1 Ago - 20:26 Da Admin

» Osteria di Motoltrepo di luglio- chiacchiere in libertà
Lun 30 Lug - 8:06 Da mcgripp

» Tra Mottarone e lago d'Orta
Dom 29 Lug - 20:34 Da Bax

» SUPERSPILLO75 - nuovo
Gio 26 Lug - 8:16 Da Tony

» Iniziato il restauro Guzzi
Mer 25 Lug - 20:09 Da superspillo75

» luglio: tra val Trebbia e Val Luretta
Lun 23 Lug - 8:31 Da Norton

» compleanno Norton
Mer 18 Lug - 23:23 Da Norton

» motoGP Sachsering - orari tv IN CHIARO (14-15 luglio)
Dom 15 Lug - 9:32 Da Norton

» 7 & 8 luglio 2018
Lun 9 Lug - 11:28 Da Norton

» Motoraduno Stelvio 2018
Dom 8 Lug - 18:38 Da Bax

» 30/6 - Agazzano (PC) Incontro Royal Enfield
Mar 3 Lug - 18:13 Da Ens

» Eventi Motoraduni ecc. di LUGLIO - selezione
Dom 1 Lug - 21:50 Da Norton

________________
per i Programmi TV
di stasera
CLICCA QUI

Licenza
__________________
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata

Condividi | 
 

 Strade e Travellers Camp

Andare in basso 
AutoreMessaggio
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1476
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Strade e Travellers Camp   Dom 27 Mag - 23:12

Motociclisti viaggiatori seduti in cerchio, sotto un tendone da circo, ad ascoltare racconti di viaggio in luoghi lontani. Esperienze, disavventure, momenti di gioia. Video ed immagini di moto stanche di chilometri, “Cavalieri Erranti” impolverati, sudati ma felici.
Mani strette, amicizie nuove, convivialità e qualche brindisi in più. Un ritrovo tra nuovi e vecchi randagi delle due ruote, nel cuore verdeggiante della sperduta Granara in Valmozzola. Ognuno con le sue esperienze, ognuno perso nei fatti suoi. Come dice qualcuno.
Tende piantate sotto un sole cocente. Moto parcheggiate tutte i fila, in ordine, come in una parata militare con i loro adesivi, gadget e amuleti presi nei luoghi lontani, dove hanno consumato gli pneumatici delle ruote, sputato sassi e fango su sterrati, evitato buche sugli asfalti più indigesti, attraversato luoghi sperduti, foreste e deserti.
Tra tutti questi c’è anche un First, con la sua Caly pluridecorata. Severa bacchettatrice della sua coscienza come il Cristo del Don Camillo. Mia cavalcatura, compagna ventennale di mille sventure ed avventure, un po’ ovunque, da solo, con amici e con chi ho scritto pagine importanti di vita e realizzato tanti sogni. Motocicletta esperta per via della sua età ed attenta conduttrice che ahimè, in un paio di occasioni, quelle auto non è riuscita proprio ad evitarle.
Amici che non vedi mai. Nuovi viaggiatori, ragazzi giovani che si affacciano su questo ambiente strano, fatto di ruote, benzina, chilometri e sguardi affascinati nei con confronti di questo nostro pianeta dai mille volti con tutti i suoi pregi e difetti. Ho apprezzato questi giovani sognatori. E’ stato come se vedessi me stesso qualche anno fa. Attenti nell’ascoltar consigli, decisi, intraprendenti, spavaldi nei confronti di questo mondo fatto di viaggi, nel quale non so perchè, a volte, non mi riconosco più proprio come prima.
La voglia di sognare, progettare viaggi in luoghi lontani c’è ancora, ma in me, c’è tanta voglia di altro, di casa, di godere delle piccole cose che mi circondano nel mio quotidiano. Staro diventando “normale”?
La mattina dopo la notte di festa arriva presto. Ossa indolenzite si levano dal giaciglio scomodo troppo in pendenza: “First! Dopo tanti anni sbaglia ancora a piantare la tenda”? Mi rimprovera la Caly mentre inarco la spina dorsale.
Una caffè, anzi due al bar. Un rapido giro di saluti e salto in sella con tutti i mie pensieri che frullano dentro al casco.
Quattro scatti rubati qui e là prima di raggiungere la carrozzabile principale e dopo un rifornimento di benzina, una vocina nella testa mi suggerisce di non tornare a casa subito. La Caly intuisce. Zitta, zitta segue la nuova rotta sulla carta geografica. Sotto le sue ruote scorrono le vie di Bedonia, gli asfalti del Passo di Montevaccà, del Tomarlo, di Zovallo, fino ad arrivare a Ferrire, Marsaglia, Bobbio. Qui la mia testa vola lontano nel tempo. Ricordo le levatacce di me bambino nelle domeniche estive, quando i mie genitori mi portavano con loro per andare in cerca di funghi, proprio da queste parti. Ricordo le dormite fino all’alba sul sedile posteriore dell’auto di famiglia. Una Dyan di colore arancio che arrancava faticosamente lungo pendii e tornanti. Ricordo le soste lungo la carreggiata per via del mal d’auto del quale soffrivo. Ricordo le merende al sacco, i profumi di sottobosco, la mia noia in certe giornate a me indigeste. Ricordo la meraviglia nei miei occhi per i panorami di questi luoghi per me allora lontani e la gioia dei mie, nei giorni di “caccia grossa”. E si.. quanti Puffi hanno espropriato!
La Caly Mi lascia assorto nei mie pensieri. Attenta segue la strada, evita buche, lingue di sabbia pericolose per la nostra incolumità. Rallenta bruscamente per evitare di investire un rettile strisciante che incautamente attraversa la carreggiate e saettando sparisce nel verde della banchina. Mi fermo più volte. Scatto qualche foto. Il mio cervello fruga nei pochi neuroni a caccia di altri ricordi, che incatena come tanti anelli presentandomi il resoconto delle tante cose fatte nel corso degli anni.
Ognuno di noi ha una strada da seguire. Ognuno di noi può scegliere quella che preferisce. Certo è verò! Bisogna essere anche fortunati. Ci sono persone che non hanno troppe possibilità di scelta. Noi dovremo assecondare questa fortuna anche per loro. Invece spesso, ci facciamo trascinare dagli eventi.
Mentre scrivo queste righe, sorseggio una tazza di caffè brindando in qualche modo alla mia vita e non nascondo a tutti voi, la lacrima che scende per via dei ricordi, delle occasioni perse, delle sconfitte e dei sogni che ho condiviso e realizzato con chi mi è stato sempre vicino.






























































Ultima modifica di First il Lun 28 Mag - 18:39, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12379
Età : 118
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   Lun 28 Mag - 0:06

eh... Very Happy ...bravo First
bel racconto introspettivo
e belle foto (come al solito)
riuscito bene il ritratto di Donato Nicoletti (il signore con la bi-barba, anima del raduno)

Domani metto anch'io qualche foto e qualche nota.
Buonanotte a te ed alla Caly
Smile
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12379
Età : 118
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   Lun 28 Mag - 15:32

sabato mattina. me la prendo comoda...sono solo 180 km circa al raduno.
Preparo tutto con calma ("quasi" tuttto – mi accorgerò una volta a destinazione)
Parto che è quasi mezzogiorno; so che al campo in mattinata non ci sarà niente di speciale (nel programma è scritto "Lazy Morning"  - questo uso gratuito dell'inglese invece della nostra lingua mi irrita abbastanza)
Piacenza, Fiorenzuola, Fidenza, e poi Noceto e la valle del Taro. Bei posti, strade amene, e non c'è traffico. Arrivo al Campo: c'è la stessa atmosfera piacevole dell'anno scorso; faccio l'iscrizione e poi pianto la tenda. Il tempo è bello, estivo.
Mi salutano Riccardo ed Andrea, di Vigevano, conosciuti recentemente.
Mi sposto nella zona boschetto, quella dedicata alle cene ed alle conferenze; sta parlando First spiegando il primo soccorso. Poi Giulio parlerà di fotografia.
Il pomeriggio prosegue come da programma (Matteo racconta i Balcani, Fabrizio ed Elisa il Botswana)
Cena in simpatica compagnia, con First(Guzzi), Andrea(Yamaha), Ruggero (Honda), e poi si aggiungono Momi (Suzuki), e due simpatiche e carine ragazzotte: Martina (Suzuki) e Ilenia (Kawa). Dopo la cena  ed i doverosi caffè, nel tendone per ascoltare Massimo Adami e la sua avventura in Ladakh (che mi ha colpito molto)
Poi tutti a nanna. Mi sono a questo punto accorto di cosa avevo dimenticato di caricare sulla moto: il sacco letto! A 700 m.di altezza era freddino: ho dormito vestito! :-)
Domenica mattina: sole! Colazione con gli amici e poi, con calma si comincia a smontare tende a fare i saluti. Ciao Traveller Camp, all'anno prossimo...
Un doveroso grazie a Donato Nicoletti e a tutto lo staff  dacordi

qualche foto:











Torna in alto Andare in basso
Ens
mega postatore
mega postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 2644
Età : 60
Località : Viginon
Occupazione/Hobby : Di tutto un pò
Umore : Dipende dall'interlocutore
Data d'iscrizione : 21.03.14

MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   Ven 1 Giu - 18:30

Invidiaaaaa Very Happy
Bravi ragazzi, bel reportage e belle foto!
dacordi
Torna in alto Andare in basso
Norton
Admin
Admin
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 12379
Età : 118
Località : Castelletto
Occupazione/Hobby : Bandit 1250,Alp 200
Data d'iscrizione : 31.07.08

MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   Lun 4 Giu - 19:54

Travellers Camp e Road Book (comprate questa rivista! dacordi ) han pubblicato
il video 2018:



ed ecco anche le foto : mia e di First






Torna in alto Andare in basso
First
gran postatore
gran postatore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 1476
Località : dapartut.
Occupazione/Hobby : www.turismoinmoto.it
Data d'iscrizione : 14.01.10

MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   Lun 4 Giu - 21:33

https://www.roadbookmag.it/travellers-camp-2018-la-quinta-essenza-del-motoviaggiatore/

C'è una foto mia in questo report dove sembro un vecchio professore....
Sempre bello condividere con altri esperienze e consigli.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Strade e Travellers Camp   

Torna in alto Andare in basso
 
Strade e Travellers Camp
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
www.MOTOLTREPO.com :: MOTO E OLTREPO PAVESE :: GIRI FATTI: Report di viaggi e Racconti-
Vai verso: